La torre di Utstein


Il monastero di Utstein è tra i monasteri meglio conservati della Norvegia

Poco distante dalle rovine del monastero di Utstein nel Rogaland, si trova una torre circolare che sembra essere stata costruita molto tempo dopo il monastero stesso. Questa torre non ha porte, al suo interno c’è solo una cella esagonale collocata piuttosto in alto e che è collegata attraverso uno stretto corridoio ad una stanza confinante con un angolo del monastero. Nella cella esagonale della torre si trova una botola sul pavimento che si poteva aprire dal basso attraverso un meccanismo particolare. La leggenda vuole che quando le “amanti” dei monaci cominciavano ad essere troppo onerose e problematiche, venivano imprigionate nella torre e fatte precipitare dalla botola. La leggenda andrebbe a confermare i ritrovamenti di numerosi scheletri di donne e bambini trovati sul fondo della torre.

 

Tratto da “Mystiske steder” di Ørnulf Hodne, professore di folklore e tradizioni popolari norvegesi dell’Università di Oslo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...