Racconti sugli sciamani


IL FINLANDESE E IL CAPITANO

C’era una volta, nel Finnmark, un capitano norvegese che aveva a suo servizio un marinaio finlandese. Essendo sempre in viaggio, il capitano provava spesso nostalgia di casa. Una sera di Natale, il capitano e la sua ciurma si riunirono per bere qualcosa insieme. Sapendo, per sentito dire, di alcune tradizioni finlandesi, chiese al marinaio di parlarne e infine gli chiese se lui fosse capace come suoi altri connazionali di praticare lo sciamanismo. Il marinaio finlandese rispose che ne era capacissimo e che lo avrebbe fatto anche subito per dimostrazione. Allora il capitano ne approfittò per chiedere come stessero festeggiando il Natale a casa sua. Il finlandese, allora, si mise a carponi per terra, si fece coprire con una coperta e cominciò a tremare per circa trenta minuti. Quando riprese coscienza raccontò quello che aveva visto nel suo viaggio e con stupore di tutti i presenti, mostrò come testimonianza di quello che aveva detto in coltello e una forchetta d’argento che il capitano riconobbe come quelli del suo servizio di argenteria.

L’OPERAIO FINLANDESE DELLE LOFOTEN

Nelle Lofoten – isole all’estremo nord della Norvegia – viveva un operaio finlandese che si vantava di essere capace di fare un viaggio con la mente fino a casa sua. Un giorno i suoi compagni di lavoro lo sfidarono e lui accettò: si mise carponi e chiese a qualcuno di coprirlo con una giacca raccomandandosi però che nessuno lo toccasse per tutto il tempo del rito. Cominciò a tremare finché non diede più segni di vita e così uno dei presenti si avvicinò alla giacca e la toccò, ma con terrore si accorse che era vuota. Dopo un po’ di tempo, la giacca cominciò a muoversi e il finlandese ritornò in sé. Raccontò del suo viaggio e per testimonianza aveva con sé un cucchiaio d’argento. Raccontò anche di aver affrontato una tempesta alla quale era scampato miracolosamente: la tempesta si era verificata nel momento in cui l’operaio incredulo aveva toccato la giacca.

…d’ora in poi se scompaiono degli oggetti da casa vostra, forse state diventando smemorati o forse … qualcuno vi ha fatto visita.

JOHAN BERNINGSSØN

Nelle Lofoten, viveva un certo Johan Berningssøn che aveva al suo servizio un operaio finlandese. Johan aveva la moglie incinta e dovendo partire per la stagione di pesca, era molto restio a lasciarla sola. Ma le necessità economiche erano più forti e così partì con il suo operaio finlandese. Una sera buia e triste, i due pescatori si riposarono in cabina e cominciarono a parlare e a bere. Johan fu colto dalla nostalgia e per scherzo chiese al finlandese se fosse uno di quelli capaci di viaggiare con la mente. Il finlandese lo prese in parola e disse che ci avrebbe provato: si mise prono e si fece coprire con una giacca, dopo un po’ la giacca sembrò diventare più larga, finché non cadde a terra vuota. Passò molto tempo prima che il finlandese si riprendesse, ma quando tornò raccontò che a casa di Johan tutto andava bene e che sua moglie aveva partorito e stava bene e per confermare il suo racconto, l’operaio mostrò un cucchiaio di argento che Johan riconobbe per suo. Al ritorno dal viaggio, la moglie raccontò a Johan che una sera un gatto nero entrò in casa, saltò sul tavolo da pranzo e rubò un cucchiaio. Johan, allora, prese il cucchiaio e glielo mostrò raccontandole la sua esperienza con il finlandese.

One thought on “Racconti sugli sciamani

  1. Louiseb scrive:

    Stasera non appena rientro vado a contare i miei cucchiai e se me ne manca anche uno soltanto… farai bene a portarti dietro qualche cucchiaio domattina!!! °___°

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...