La ragazza e il brandy


Un altro tipo di magia tipicamente scandinava è legata alla “appropriazione indebita di cibo”, in particolar modo di latte, burro e formaggi. È evidente che si tratta di un furto consistente, volto alla sottrazione di beni primari per il normale sostentamento di una tipica famiglia scandinava. Il furto avveniva attraverso la “riproduzione” dell’atto della mungitura utilizzando un coltello o un rametto sottile conficcato in un muro o albero attraverso il quale – a mo’ di rubinetto – scorreva il fluido che si desiderava sottrarre, che sia latte o … brandy. In una locanda dove sostavano molti viaggiatori di passaggio, improvvisamente terminò il brandy. Una giovane ragazza al servizio prese dalla tasca il suo coltellino personale, lo conficcò nella parete di legno e dopo un po’ il coltellino cominciò a stillare del buon brandy. Si trattava, ovviamente, del brandy della locanda vicina !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...