La coppia di sposi e il richiamo del draug


Una giovane coppia di sposi andò ad abitare nei pressi di un cimitero in riva al mare. Una sera per cena la donna si accorse che mancavano le aringhe nella dispensa e che sarebbe dovuta andarle a prenderle nel barile che si trovava dietro la porta della rimessa. Ma la donna non voleva entrare nella rimessa, perché ne aveva timore per via di alcune cose strane che erano accadute e chiese al marito di farlo per lei. L’uomo vi entrò solo, mise la mano nel barile e prese le aringhe, ma vide nel barile una creatura che si ergeva e che lo fissava con occhi luminosi e terribili. L’uomo istintivamente la colpì e da quella creatura uscì un ululato pauroso: era il richiamo dei drauger. L’uomo uscì dalla rimessa e vide i mostri marini venire dalla spiaggia, allora corse verso il cimitero e gridò: “Gente cristiana, aiutatemi!”, poi si rifugiò in casa con la moglie. Fu una notte terribile di tempesta, urla e morte. Il mattino seguente, quando tutto si calmò, l’uomo uscì di casa e si diresse al cimitero per vedere cos’era successo e vide croci spezzate, alghe e resti marini ovunque: si era svolta la battaglia tra i morti e il draug.

One thought on “La coppia di sposi e il richiamo del draug

  1. norlit scrive:

    Grazie a tutti per il vostro apprezzamento! Il merito è tutto di questa “favolosa” – è il caso di dirlo – cultura e letteratura norvegese. Continuate a seguirmi numerosi!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...